Il sentiero d'oro della Religione Romana

La Devotio che sigla il patto con gli Dèi di Roma

Come si usano gli Dèi nella Religione Romana

di Claudio Simeoni

 

Il sentiero d'oro: gli Dèi di Roma Antica

 

Il Sentiero si può scomporre in molti aspetti, ma è unico.
Il Sentiero è una Coscienza di Sé; ogni parte del Sentiero è Coscienza di Sé; l'insieme e le sue parti sono Consapevoli di Sé.
Il Sentiero abbisogna di Esseri che lo percorrano; Egli provvede a cercarli.
Egli non impone il modo con cui essere percorso.
Egli non detta le priorità.
Egli non detta le specificità.
Egli non detta gli obblighi.
Egli non detta i nomi attraverso i quali definire questa o quella Coscienza di Sé, d'altro canto io non sono riuscito a vedere l'intero Sentiero, ma solo quella parte che coincide col mio essere, col mio fare, con le mie scelte.
Il Sentiero è Libertà; sempre, in ogni aspetto dell'esistenza.
Il Sentiero, nel suo insieme, è l'Anticristo.
Come Anticristo è ogni respiro che aneli alla Libertà. Può essere che quel respiro, a volte, anziché aria ricca di ossigeno respiri gas velenosi; può essere che debba soffrire d'asma, ma il suo fine, il suo divenire è una Libertà totale come risposta alle necessità dell'Essere Umano.

 

 

 

Necessità fu
origine dello spazio e dei mutamenti

 

Necessità condusse Fato
E Fato divenne Necessità
Necessità insegnò a Fato come Libertà sia ossequio a Necessità ed egli, Fato, sia Necessità di ogni Essere nella ricerca di Libertà.

 

Fato condusse Mani
E i Mani divenne Fato
Fato insegnò a Mani come il cogliere l'occasione fosse per Essi fondare il proprio divenire. Mani volevano esistere diventando uno con Fato.

 

Fato condusse i Lemuri
E i Lemuri divennero Fato
Fato insegnò ai Lemuri come il cogliere l'occasione fosse per Essi fondare il proprio divenire. I Lemuri volevano esistere diventando uno con Fato.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Veiove
Veiove insegna all'Essere come mutare la noumenia facendo apparire costante la forma. E l'Essere Veiove affronta l'oggettività dell'esistente.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Venere
Venere insegna all'Essere come mettere sé stesso al servizio della noumenia dell'esistente onde porre l'esistente al proprio fianco.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Vertunno
Vertunno insegna all'Essere come diventare oggetto, modificando sé stessi, attraverso la relazione con la noumenia dell'oggetto.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Giano
Giano insegna all'Essere come fissare lo sguardo sul tempo mentre gli viene incontro. Costruire il presente in funzione del futuro mantenendo le radici nel passato.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Minerva
Minerva insegna all'Essere il volo della civetta: la civetta della Conoscenza nel buio dell'ignoranza. Un volo aggraziato e silenzioso per non farsi inghiottire dal buio; un volo deciso e determinato per artigliare il Sapere là dove si trova.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Marte
Marte insegna all'Essere come il divenire si fondi sulla soluzione delle contraddizioni. Quando ogni soluzione è sbarrata solo la guerra può risolverla.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Bacco
Bacco insegna all'Essere Libertà. Quando la disperazione nell'inseguirla lo inchioda, meglio la disperazione di una bottiglia che consegnarsi complice al distruttore.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Saturno
Saturno insegna all'Essere come rubare il Sapere e la Conoscenza per donarlo alla propria Specie.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Cerere
Cerere insegna all'Essere Necessità della crescita nell'esistente per fondare il proprio divenire. Crescere come priorità del fare.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Flora
Flora insegna all'Essere della Natura come ogni cosa nella Natura esiste al solo fine di espandersi nella Natura. Flora insegna come l'assoluto, dei nati nella Natura, è il divenire della Natura.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Anna Perenna
Anna Perenna insegna all'Essere Necessità del rinnovamento per continuare a crescere.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Bellona
Bellona insegna all'Essere come il suo scatenarsi sia l'ultima possibilità per l'Essere prima che il nemico pasteggi con le sue spoglie e il suo coraggio.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Bona Dea
Bona Dea insegna all'Essere come l'Essere Umano donna sia il fondamento del divenire umano. Bona Dea insegna il rispetto per il divenire della Specie.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Caca
Caca insegna all'Essere come la fedeltà sia obbligo solo a sé stessi, al proprio divenuto e a nessun padrone.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Carna
Carna insegna all'Essere l'Attenzione nell'attimo presente affinché non rimpianga il passato e non guardi smarrito il futuro.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Februo
Februo insegna all'Essere come mantenere puro l'intero sé stesso per affrontare nelle migliori condizioni le sfide dell'esistenza.

 

 

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Furrina
Furrina insegna all'Essere la volontà e la determinazione attraverso le quali sorgere nel nuovo mondo; sia al feto che al fanciullo e all'Essere Umano adulto per diventare Esseri Luminosi.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Gioventù
Gioventù insegna all'Essere quando giunge il momento in cui intraprendere il cammino per afferrare nelle proprie mani il proprio divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Giustizia
Giustizia insegna all'Essere la relazione fra gli Esseri dove la sua negazione avviene attraverso il possesso degli Esseri.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Fede
Fede insegna all'Essere come la determinazione nel fare precede l'enunciato e come ella si neghi quando l'enunciato è usato come inganno o come esca.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Feronia
Feronia insegna all'Essere come primo dovere dell'Essere sia spezzare le catene. Qualunque catena lo blocchi nella fondazione del proprio divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Fors
Fors insegna all'Essere la limitatezza della sua ragione e l'infinito del circostante. Quanto sia piccola la sua ragione e quanto immenso sia il circostante.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Fortuna
Fortuna insegna all'Essere Necessità di compattare sé stesso per affrontare l'immensità ignota del circostante. Compattare sé stesso per parare l'urto dell'oggettività mentre viene incontro.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Furia
Furia insegna all'Essere come resa equivale a morte, fine del proprio divenire. Furia insegna come raccogliere le ultime forze per l'ultimo scontro affinché la morte del corpo fisico non sia anche morte del corpo luminoso.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Lara
Lara insegna all'Essere come il segreto serva solo a nascondere Inganno e, Inganno, serve a distruggere Lara. L'Essere impari che nel quotidiano della ragione i segreti sono tali solo per ingannarlo.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Libertà
Libertà insegna all'Essere com'ella esista solo per l'Essere alla ricerca di obbedienza a Necessità e che non c'è Libertà senza ossequio a Necessità!

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Libitina
Libitina insegna all'Essere come la sequenza dei mutamenti del suo corpo fisico non sia infinita ed egli deve sfruttare ogni mutamento per diventare eterno. Ricordati Essere, nello stadio in cui sei cesserai di modificarti: morirai.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Lua
Lua insegna all'Essere quanto bello sarebbe non dover affrontare le sfide imposte e quanto comodo che qualcun altro distruggesse l'antagonista. Lua insegna a serrare i pugni e denti nella sfida perché nessuno, per noi, toglierà le castagne dal fuoco.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Mater Matuta
Mater Matuta insegna all'Essere come l'Essere femminile diventa madre e l'Essere maschile diventa padre. Ognuno secondo la propria specie. L'Essere madre si assumi le proprie responsabilità; l'Essere padre assumi le proprie responsabilità!

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Mercurio
Mercurio insegna all'Essere Necessità nel sollevare le proprie radici. L'Essere impara quanto altri Esseri impararono e l'Essere trasmette quanto altri Esseri trasmisero.

 

Fato Conduce l'Essere
E l'Essere diventa Moneta
Moneta insegna all'Essere come l'appropriazione possa essere elemento del proprio divenire, ma umiliare l'oggetto appropriato sia fonte di distruzione. Il nemico si combatte non si umilia.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Nerio
Nerio insegna all'Essere il controllo della Furia. Insegna all'Essere l'azione mentre Furia emerge; Nerio insegna come non sempre sia necessario scatenare Furia.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Opi
Opi insegna all'Essere Necessità di soddisfare i propri bisogni e come, ogni assalto nell'esistente, possa avvenire solo quando i bisogni sono soddisfatti.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Onore
Onore insegna all'Essere quanto Caca prima di lui affermava. L'Essere sia uguale a sé stesso, noumenia e apparenza coincidano diventando uno. Uno fra Esseri uguali, diversi davanti a chi tende ad assoggettare Esseri della propria Specie.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Pietà
Pietà insegna all'Essere l'Attenzione alle voci degli Esseri silenziosi presenti nel circostante. Gli Esseri che non si esprimono mediante il parlato ma attraverso il loro fare.

 

 

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Silvano.
L'Essere impone la propria volontà a Silvano.
Silvano insegna all'Essere come Esseri Animali ed Esseri Vegetali siano uno con lo stesso fine e lo stesso divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Fauno
L'Essere impone la sua volontà a Fauno
Fauno insegna all'Essere come tutti gli Esseri animali della Natura abbiano lo stesso fine e lo stesso divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Vacuna
L'Essere impone la sua volontà a Vacuna
Vacuna insegna all'Essere che tutti gli Esseri sono ugualmente importanti nella misura in sui sviluppino il proprio divenire per diventare eterni.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Veiove
L'Essere impone la sua volontà a Veiove
Veiove insegna all'Essere che l'oggettività in cui vive è in continuo mutamento ed egli non può contare su un solo istante di staticità.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Vesta
L'Essere impone la sua volontà a Vesta
Vesta insegna come la costruzione nasce dal fuoco e come l'Essere deve curare il fuoco che arde dentro di sé per costruire l'Essere Luminoso.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Vulcano
L'Essere impone la sua volontà a Vulcano
Vulcano insegna all'Essere come il fuoco dentro all'Essere può scatenare le Furie o le può fermare qualora si gettino contro l'Essere.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Giove
L'Essere impone la sua volontà a Giove.
Giove insegna come il cielo sia più antico, padre e figlio, di ogni Essere; come precedette la Natura e come della Natura sia il Guardiano.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Diana
L'Essere impone la sua volontà a Diana
Diana insegna all'Essere come la sua parte femminile sia predominante nell'esistente. Insegna come Necessità spezzi le catene ed ogni forma di limitazioni e costrizioni del lato femminile della vita.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Quirino
L'Essere impone la sua volontà a Quirino
Quirino insegna all'Essere come il costruire città sia per la sua grandezza anche se questo limita Fauno e Silvano.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Nettuno
L'Essere impone la sua volontà a Nettuno
Nettuno insegna all'Essere come l'Essere e il mare siano diversi ma non nella misura in cui l'Essere, solcando il mare, decide di esercitare la propria volontà fondendola con quella del mare.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Camene
L'Essere impone la sua volontà a Camene
Camene insegna all'Essere che la fonte è coscienza volta al divenire eterno di cui l'Essere può essere parte, non solo un allegro zampillare di acqua.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Febbre
L'Essere impone la sua volontà a Febbre
Febbre insegna all'Essere come ella sia fonte di Coscienza, Trasformazione e Fine per l'Essere che non eserciti la propria volontà. Lei costruisce la Coscienza là dove l'Essere abbandona la via del proprio divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Giuturna e Ferentina
L'Essere impone la sua volontà a Giuturna e Ferentina
Giuturna e Ferentina insegnano all'Essere che la fonte è Coscienza volta al divenire eterna di cui l'Essere può essere parte, non solo un allegro zampillare di acqua.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Feronia
L'Essere impone la sua volontà a Feronia
Feronia insegna all'Essere che non c'è Conoscenza e Consapevolezza quando si hanno catene ai polsi. Feronia insegna all'Essere che non c'è Conoscenza e Consapevolezza quando nasce il bisogno di mettere catene ad Esseri della propria Specie.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Fornace
L'Essere impone la sua volontà a Fornace
Fornace insegna all'Essere che la trasformazione in cui è coinvolta l'Attenzione trasforma un divenire meccanico in un divenire magico. L'Attenzione si potenzia e l'oggetto trasformato è un centro di Energia Vitale.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Fors
L'Essere impone la sua volontà a Fors
Fors insegna all'Essere come l'Esistente non possa essere compreso dalla sua ragione. Fors insegna all'Essere come lo sconosciuto sia sempre maggiore del conosciuto e che l'unico modo per affrontare lo sconosciuto è essere sempre uguali a sé stessi.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Lara
L'Essere impone la sua volontà a Lara
Lara insegna all'Essere che la Coscienza si sviluppa in sé al di là della forma dalla quale trae origine. Il divenire appartiene alla Coscienza e non alla forma.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Maia
L'Essere impone la sua volontà a Maia
Maia insegna all'Essere che Natura e Terra sono uno per gli Esseri della Natura di cui sono generatori e divenire assoluti comprendendone tutte le trasformazioni.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Mamurio
L'Essere impone la propria volontà a Mamurio
Mamurio insegna all'essere come il proprio divenire non possa essere distinto dal fare delle proprie mani. Senza l'uso delle proprie mani per costruire, la Coscienza dell'Essere Umano non ha divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Mefite
L'Essere impone la propria volontà a Mefite
Mefite insegna all'Essere come l'Energia Vitale cerchi di trasformarsi in Coscienza adattandosi ad ogni oggettività incontrata. Qualunque essa sia!

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Olo
L'Essere impone la propria volontà ad Olo
Olo insegna all'Essere come l'esistente sia conseguente alle scelte passate e come le scelte nel presente determinino il futuro. Olo insegna come di ogni scelta se ne possa sempre trovare traccia.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Pale
L'Essere impone la propria volontà a Pale
Pale insegna all'Essere come la Coscienza del branco sopravviva alla soppressione della Coscienza di un singolo del gruppo e questa tende a perpetuarsi attraverso le relazioni diventando eterna.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Sole
L'Essere impone la propria volontà a Sole
Sole insegna all'Essere come attraverso la sua grande Coscienza si fondi il divenire delle Coscienze di questa parte dello spazio stellare.

 

Fato conduce l'Essere
E l'essere diventa Sorano
L'Essere impone la sua volontà a Sorano
Sorano indicò agli Esseri Umani Irpini la Coscienza dell'Essere Lupo. Oggi Sorano indica come tutte le Coscienze della Natura abbiano una propria Coscienza, un proprio fine e un proprio divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Summano
L'Essere impone la sua volontà a Summano
Summano insegna all'Essere come la Coscienza non cessa allo sparire della luce perché la Coscienza brilla di luce propria e la Consapevolezza, sorretta dalla volontà, fonda il proprio divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere è alla presenza di Tellus
L'Essere impone la sua volontà a Tellus
Tellus insegna all'Essere come la sua Coscienza si sviluppi in sé e per sé favorendo lo sviluppo delle Coscienze in sé e per sé su di sé. Questo le consente di sviluppare più agevolmente la propria Coscienza di Sé per sé assieme a tutte le Coscienze di Sé per sé.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Pilunno
Pilunno, come Furrina, insegna all'Essere la volontà del divenire. La volontà dell'Essere feto per diventare Essere della propria Specie, la volontà dell'Essere della propria Specie per diventare un Essere Luminoso.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Pistore
Pistore insegna all'Essere come per accumulare qualche cosa sia necessario cedere qualche cosa. Così l'Essere per accumulare Energia Vitale deve cedere Energia Vitale; per accumulare Potere Personale deve cedere Potere Personale; per accumulare Conoscenza deve cedere Conoscenza; per accumulare Potere del Fare attraverso le mani deve cedere lavoro del Fare delle proprie mani.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Plutone
Plutone insegna all'Essere come il cammino per lo sviluppo della Coscienza dev'essere compiuto con i bisogni soddisfatti. I bisogni insoddisfatti creano fobie, bloccano lo sviluppo della Coscienza e fondano la distruzione dell'Essere.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Pomona
Pomona insegna all'Essere che i passaggi nel corso dell'esistenza vanno curati. Così come il fiore cura il suo aspetto, il suo profumo, il suo nettare per rendersi piacevole agl'insetti e trasformarsi in frutto, così l'Essere ammanta di gentilezza il proprio fare affinché si trasformi in potere di Essere.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Portunno
Portunno insegna all'Essere come in ogni luogo si giunga allo scopo di partire. Ogni luogo si arrichisce dell'arrivo; ogni luogo si arrichisce della partenza. Ogni Essere si arrichisce nell'arrivare; ogni Essere si arrichisce nel partire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Proserpina
Proserpina insegna all'Essere come il divenire eterni sia possibile anche se nel corso del proprio esistere ci sono stati molti ostacoli. E' possibile diventare uno con Tellus.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Robigo
Robigo insegna all'Essere a farsi Venere per relazionarsi con tutti gli Esseri dell'esistente chiedendo a questi di farsi Venere per non danneggiare troppo violentemente il proprio esistere.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Salute
Salute insegna all'Essere come soltanto curando il proprio stato fisico e il proprio benessere questi possa sviluppare la propria Coscienza di Sé come Essere Animale nato e sviluppato dalla Natura e nella Natura. Salute insegna come il deperimento dello stato fisico sia deperimento della Coscienza di Sé.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere diventa Semo Sanco
Semo Sanco insegna all'Essere l'unità perfetta fra la parola e il proprio fare. L'Essere Semo Sanco trasmette quanto i suoi occhi vedono, forse i suoi occhi sono manchevoli, ma la sua parola è esatta. Alla parola seguono i fatti, i fatti precedono la parola, la parola come impegno per il fatto. Essere uno è l'Essere Semo Sanco.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere individua i suoi nemici.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere individua Virbios
Virbios è colui il cui scopo è piegare l'Essere e la sua Coscienza ai propri scopi, ai propri fini, ai propri desideri. Virbio, incapace di estrarre Potere da sé deve togliere il Potere di Essere ad ogni essere esistente, deve togliergli il Sapere, deve togliergli la Conoscenza, deve togliergli la Consapevolezza, deve togliergli l'abilità delle sue mani. Oblio è il suo mezzo d'azione. Come si combatte Virbio? Coltivando ed estendendo alla propria Specie quanto Virbio odia.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere individua gli Incubi
Incubi sono le ossessioni che assalgono l'Essere dai bisogni insoddisfatti. Incubi sono le paure generate da sfide lasciate in sospeso. Incubo è quanto produce il tarpare le ali alla Civetta di Minerva. Come si combatte Incubi? Attraverso lo sviluppo del Sapere e della Conoscenza; operando per soddisfare i propri bisogni attraverso lo sviluppo del Potere di Essere; prendendo nelle proprie mani il proprio divenire.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere individua Mors
Mors è la fine del divenire. Mors è la morte del corpo fisico e del corpo luminoso insieme. Mors è il risultato di un Essere che, anziché sviluppare il proprio Potere di Essere, preferì mettersi in ginocchio. Mors è il non divenire. Come si combatte Mors? Sviluppando, alimentandolo, l'Essere Luminoso di cui il corpo fisico è l'involucro.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere individua Orco
Orco è la trasformazione dell'Essere da un'esistenza fondata sul Potere di Essere ad un'esistenza fondata sull'appropriazione del Potere di altri Esseri, del loro divenire, del loro Sapere, dell'abilità delle loro mani. Come si combatte Orco? Continuando a sviluppare la propria Conoscenza, il proprio Sapere, l'abilità delle proprie mani anche quando appare più semplice e comodo portarlo via ad altri Esseri della propria Specie.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere individua Pace
Pace è la costrizione dell'Essere nelle contraddizioni. Pace è l'imposizione all'Essere di non prendere nelle proprie mani la soluzione delle contraddizioni ma di subirne passivamente lo sviluppo. Pace è il non sviluppo del Potere di Essere nell'individuo. Come si combatte Pace? Impedendo al Potere di Avere di imporla agli schiavi a cui ruba il pane dalle loro mani costringendoli ad alimentarlo col sudore delle loro fronti.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere individua le Strigi
Strigi è una Coscienza che si alimenta di qualunque cosa o azione il cui fine è disarmare l'Essere davanti alle condizioni dell'esistente. Strigi è ogni Essere il cui scopo è costruire dipendenza in altri Esseri. Strigi è chiunque contribuisca a mettere Esseri della propria Specie in ginocchio per supplicare interventi a proprio favore ripagandoli alimentando le loro paure. Come si combattono le Strigi? Col bastone di biancospino di Carna, cioè prendendo nelle proprie mani il proprio divenire fondandolo in ogni attimo presente.

 

Fato conduce l'Essere
E l'Essere individua Mania
Mania è l'Essere chiuso su sé stesso. Mania è la Coscienza di Sé il cui scopo è bloccare la dilatazione dell'Essere nell'esistente. Mania è la ripetizione dei gesti quando non sono finalizzati a costruire ma a disperdere eccessi di Energia senza un fine e in modo ossessivo. Mania è la Coscienza che blocca l'Essere nel suo stadio di sviluppo; l'Essere si ritiene perfetto, uguale a dio perfetto, diventa Mania e lo scopo della sua esistenza è costringere altri Esseri ad imitarlo. Come si combatte Mania? Attraverso la dilatazione di sé stessi nell'esistente attraverso lo sviluppo della propria Conoscenza e Consapevolezza.

 

Fato ha condotto gli Esseri
Gli esseri hanno costruito, con la loro Attenzione e il loro fare, le basi di sviluppo della propria Conoscenza e della propria Consapevolezza affinché nessuno dimentichi ed ogni Essere attinga.
Quante basi si sono scordate, quanti punti di appoggio ci sono su cui da tempo immemorabile l'Attenzione non si appoggia più!
Ma per quanto possiamo, ricordiamo!
Così il dimenticato riprende vigore! Così il dimenticato riprende a distribuire la propria Energia!
Così il dimenticato risveglia la propria Coscienza e Consapevolezza in quella forma che fu.

 

 

 

Fato conduce Terminius
Terminius prende gli Esseri Umani per mano portandoli all'inizio e alla fine dei mutamenti.
Dal fare, Terminius, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Silvano
Silvano prendere gli Esseri Umani per mano; non più solo nemici da distruggere; diventano essi stessi Silvano.
Dal fare, Silvano, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Fauno
Fauno prende gli Esseri Umani per mano; non più solo estranei da distruggere; diventano essi stessi Fauno.
Dal fare, Fauno, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Vacuna
Vacuna prende gli Esseri Umani per mano mostrando loro che non importa il nome delle cose, queste esistono in sé e per sé.
Dal fare, Vacuna, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Veiove
Veiove prende gli Esseri Umani per mano e li porta a distinguere apparenza da sostanza; oggettività da soggettività; principale da secondario.
Dal fare, Veiove, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Venere
Venere prende gli Esseri Umani per mano e li porta alla bellezza e alla gentilezza nelle relazioni e nelle funzioni nell'esistente.
Dal fare, Venere, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Vertunno
Vertunno prende gli Esseri Umani per mano e li porta a cambiare; cambiare, mutare meccanismi dell'esistenza.
Dal fare, Vertunno, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Vesta
Vesta prende gli Esseri Umani per mano immergendoli nel fuoco che genera.
Dal fare, Vesta, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Volturno
Volturno prende gli Esseri Umani per mano sviluppando in loro Necessità dell'equilibrio; da soddisfare ad ogni costo.
Dal fare, Volturno, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Virbio
Virbio prende gli Esseri Umani per mano inducendoli a piegare il proprio Essere e la propria Coscienza al suo volere.
Dal fare, Virbio, riceve vigore.

 

Fato conduce Vulcano
Vulcano prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad alimentare il fuoco pronto ad esplodere.
Dal fare, Vulcano, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Giove
Giove prende gli Esseri Umani per mano portandoli a diventare uno col cielo luminoso.
Dal fare, Giove, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Giunone
Giunone prende gli Esseri Umani per mano portandoli di passaggio in passaggio fino a diventare Esseri Luminosi.
Dal fare, Giunone, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Giano
Giano prende gli Esseri Umani per mano portandoli a proiettarsi nel futuro, costruiti nel passato e radicati nel presente.
Dal fare, Giano, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Fons
Fons prende gli Esseri Umani per mano portandoli a conoscere le Ninfe generando contraddizioni.
Dal fare, Fons, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Diana
Diana prende gli Esseri Umani per mano portandoli alla fonte del principio femminile della vita; fonte che disseta senza opprimere.
Dal fare, Diana, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Minerva
Minerva prende gli Esseri Umani per mano portandoli a dispiegare Sapere e Conoscenza ampliando la ragione.
Dal fare, Minerva, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Quirino
Quirino prende gli Esseri Umani per mano portandoli alle contraddizioni che si risolvono mediante il lavoro; costruttori di città.
Dal fare, Quirino, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Marte
Marte prende gli Esseri Umani per mano portandoli alle contraddizioni che si risolvono mediante la guerra.
Dal fare, Marte, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Liber Pater - Bacco
Bacco prende gli Esseri Umani per mano portandoli al bisogno di Libertà come primo fra i bisogni.
Dal fare, Bacco, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Mani
Mani prende gli Esseri Umani per mano portandoli a trasformarsi di generazione in generazione.
Dal fare, Mani, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Nettuno
Nettuno prende gli Esseri Umani per mano portandoli a diventare uno col mare.
Dal fare, Nettuno, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Saturno
Saturno prende gli Esseri Umani per mano portandoli a donare la Conoscenza per migliorare l'esistenza.
Dal fare, Saturno, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Cerere
Cerere prende gli Esseri Umani per mano portandoli a crescere e ad espandersi.
Dal fare, Cerere, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Flora
Flora prende gli Esseri Umani per mano portandoli a crescere, in quanto Esseri della Natura, come Esseri della Natura.
Dal fare, Flora, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Anna Perenna
Anna Perenna prende gli Esseri Umani per mano portandoli a rinnovarsi continuamente per continuare ad espandere la loro Coscienza di Sé.
Dal fare, Anna Perenna, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Bellona
Bellona prende gli Esseri Umani per mano portandoli a scaricare la ragione onde permettere alla Furia nell'Essere di esplodere.
Dal fare, Bellona, dà e riceve vigore.

 

 

 

Fato conduce Bona Dea
Bona Dea prende gli Esseri Umani per mano portandoli al principio femminile come costruttore e continuatore dell'esistente.
Dal fare, Bona Dea, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Caca
Caca prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad essere fedeli soltanto ai loro stessi bisogni e desideri.
Dal fare, Caca, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Camene
Camene, la Ninfa, prende gli Esseri Umani per mano portandoli a sgorgare alla luce dopo tortuoso percorso e dura disciplina.
Dal fare, Camene, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Carna
Carna, la Ninfa, prende gli Esseri Umani per mano portandoli a non trascurare l'importanza dell'attimo presente.
Dal fare, Carna, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Conso
Conso prende gli Esseri Umani per mano portandoli a nascondere la noumenia onde generare il divenire.
Dal fare, Conso, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Febbre
Febbre prende gli Esseri Umani per mano portandoli a diventare oggettività di Coscienze di Sé in formazione.
Dal fare, Febbre, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Februo
Februo prende gli Esseri Umani per mano portandoli a purificarsi per giungere perfettamente compatti alle contraddizioni.
Dal fare, Februo, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Furrina
Furrina, la Ninfa, prende gli Esseri Umani per mano portandoli dallo scuro alla luce prorompendo con la forza di un vulcano.
Dal fare, Furrina, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Genio (include il femminile Juno)
Genio prende gli Esseri Umani per mano portandoli a sviluppare l'Essere Luminoso, sé stesso, per mantenere eterna la propria Coscienza di Sé.
Dal fare, Genio, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Gioventù
Gioventù prende gli Esseri Umani per mano portandoli a trasformarsi da fanciulli in adulti (adulta).
Dal fare, Gioventù, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Giustizia
Giustizia prende gli Esseri Umani per mano portandoli all'equilibrio nella soddisfazione dei bisogni fra Poteri di Essere.
Dal fare, Giustizia, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Giuturna e Ferentina
Giuturna e Ferentina, le Ninfe, prendono gli Esseri Umani per mano portandoli ad ascoltare il mormorio delle fonti.
Dal fare, Giuturna e Ferentina, danno e ricevono vigore.

 

Fato conduce Feronia
Feronia, la Ninfa, prende gli Esseri Umani per mano portandoli a disprezzare ogni catena, ogni assoggettamento.
Dal fare, Feronia, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Fornace
Fornace prende gli Esseri Umani per mano portandoli a soddisfare i propri bisogni attraverso la trasformazione prodotta dal forno.
Dal fare, Fornace, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Fors
Fors prende gli Esseri Umani per mano portandoli a comprendere l'immensità dello sconosciuto estraneo alla ragione.
Dal fare, Fors, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Fortuna
Fortuna prende gli Esseri Umani per mano portandoli a seguire Februo per affrontare Fors.
Dal fare, Fortuna, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce le Furie
Furie prendono gli Esseri Umani per mano portandoli allo scontro finale onde soddisfare il bisogno di infinito.
Dal fare, le Furie, danno e ricevono vigore.

 

Fato conduce gli Incubi
Incubi prendono gli Esseri Umani per mano portandoli a conoscere la paura e il terrore.
Dal fare, gli Incubi, ricevono vigore.

 

Fato conduce Lara
Lara, la Ninfa, prende gli Esseri Umani per mano portandoli a smascherare ogni segreto il cui scopo è danneggiarli.
Dal fare, Lara, dà e riceve vigore.

 

 

 

Fato conduce i Lemuri
Lemuri prendono gli Esseri Umani per mano portandoli alle relazioni con le Coscienze di Sé diverse da quelle della Natura.
Dal fare, i Lemuri, danno e ricevono vigore.

 

Fato conduce Libertà
Libertà prende gli Esseri Umani per mano portandoli a sviluppare il Potere di Essere in contrapposizione al Potere di Avere che si nutre di schiavi.
Dal fare, Libertà, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Libitina
Libitina prende gli Esseri Umani per mano portandoli a non sprecare l'opportunità per diventare eterni.
Dal fare, Libitina, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Luna
Luna prende gli Esseri Umani per mano portandoli a relazionarsi con le Coscienze di Sé; Pianeti dell'Universo.
Dal fare, Luna, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Maia
Maia prende gli Esseri Umani per mano portandoli a diventare Esseri della Natura come parte dell'Essere Terra.
Dal fare, Maia, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Mamurio
Mamurio prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad usare le proprie mani per trasformare merci in prodotti.
Dal fare, Mamurio, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Mater Matuta
Mater Matuta prende gli Esseri Umani per mano portandoli a posporre sé all'Essere Umano femminile mentre riproduce la Specie nella Natura.
Dal fare, Mater Matuta, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Mefite
Mefite prende gli Esseri Umani per mano portandoli a relazionarsi con ogni Coscienza di Sé formatasi là dove poté formarsi.
Dal fare, Mefite, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Mercurio
Mercurio prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad accumulare Sapere e Conoscenza nei propri viaggi.
Dal fare, Mercurio, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Moneta
Moneta prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad agire sempre secondo Giustizia come espressione del Potere di Essere.
Dal fare, Moneta, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Mors
Mors prende gli Esseri Umani per mano portandoli a mettere fine allo sviluppo della propria Coscienza di Sé.
Dal fare, Mors, riceve vigore.

 

Foto conduce Nerio
Nerio prende gli Esseri Umani per mano portandoli a far precedere il pensato della ragione prima di scatenare Furia.
Dal fare, Nerio, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Nixe
Nixe prende gli Esseri Umani per mano portandoli a ricordare la fatica e il dolore attraverso cui costruiscono il divenire della propria Specie.
Dal fare, Nixe, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Olo
Olo prende gli Esseri Umani per mano portandoli a scoprire le tracce del passato affinché nessuno dimentichi.
Dal fare, Olo, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Opi
Opi prende gli Esseri Umani per mano portandoli a desiderare bisogni soddisfatti onde dare l'assalto al cielo della Conoscenza e della Consapevolezza.
Dal fare, Opi, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Onore
Onore prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad essere fedeli soltanto a sé stessi e ai propri principii.
Dal fare, Onore, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Orco
Orco prende gli Esseri Umani per mano portandoli a diventare nulla; annientare il proprio divenire.
Dal fare, Orco, riceve vigore.

 

Fato conduce Pace
Pace prende gli Esseri Umani per mano portandoli a sottomettersi alle contraddizioni rinunciando ad esercitare la volontà.
Dal fare, Pace, riceve vigore.

 

Fato conduce Pale
Pale prendere gli Esseri Umani per mano portandoli a relazionarsi con la Coscienza di Sé del gruppo.
Dal fare, Pale, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce le Parche
Parche prendono gli Esseri Umani per mano portandoli a superare tutti gli stadi attraverso i quali rinnovare la propria Coscienza di Sé.
Dal fare, le Parche, danno e ricevono vigore.

 

Fato conduce Pietà
Pietà prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad ascoltare le voci del mondo circostante.
Dal fare, Pietà, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Pilunno
Pilunno prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad usare la volontà onde poter nascere.
Dal fare, Pilunno, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Pistore
Pistore prende gli Esseri Umani per mano portandoli a trasformarsi in Esseri lucertola. Rinunciare a qualcosa per ottenere qualcosa.
Dal fare, Pistore, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Plutone
Plutone prende gli Esseri Umani per mano portandoli a soddisfare i bisogni come Esseri della Natura per continuare a sviluppare la Coscienza di Sé.
Dal fare, Plutone, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Pomona
Pomona, la Ninfa, prende gli Esseri Umani per mano portandoli a farsi Venere nei confronti dell'oggettività per percorrere il proprio Sentiero e sviluppare la propria Coscienza di Sé
Dal fare, Pomona, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Portunno
Portunno prende gli Esseri Umani per mano portandoli a frequentare il luogo dal quale fondare il proprio futuro.
Dal fare, Portunno, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Proserpina
Proserpina prende gli Esseri Umani per mano portandoli a sedimentarsi con l'Essere Terra piuttosto che disperdere la propria Energia Vitale.
Dal fare, Proserpina, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Robigo
Robigo prende gli Esseri Umani per mano portandoli a farsi Venere per indurre l'oggettività a non saccheggiare.
Dal fare, Robigo, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Salute
Salute prende gli Esseri Umani per mano portandoli a curare il corpo fisico per coltivare e sviluppare la Coscienza di Sé.
Dal fare, Salute, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Semo Sanco
Semo Sanco prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad impegnare sé stessi nella relazioni con le Coscienze di Sé; io sono quanto faccio!
Dal fare, Semo Sanco, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Sole
Sole prende gli Esseri Umani per mano portandoli ad usare le proprie mani per costruire l'Entità in questa parte di spazio.
Dal fare, Sole, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Sorano
Sorano prende gli Esseri Umani per mano portandoli a relazionarsi con tutte le Specie di Esseri della Natura.
Dal fare, Sorano, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce le Strigi
Strigi prendono gli Esseri Umani per mano portandoli a disarmarsi diventando dipendenti da qualche padrone.
Dal fare, le Strigi, ricevono vigore.

 

Fato conduce Summano
Summano prende gli Esseri Umani per mano portandoli a relazionarsi col cielo senza la luce del Sole.
Dal fare, Summano, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce Tellus
Tellus prende gli Esseri Umani per mano portandoli a diventare essi stessi Tellus, partecipi ai bisogni di Tellus.
Dal fare, Tellus, dà e riceve vigore.

 

Fato conduce il Sentiero d'Oro mentre spinge gli Esseri di ogni Specie, le Coscienze di ogni Tipo a proseguire nella sequenza dei mutamenti per diventare eterni.
Quando guardo le Coscienze, mentre prendono per mano gli Esseri Umani, vedo i sentieri di queste Coscienze intersecarsi col Sentiero d'Oro, come se il loro fare, relativo agli Esseri Umani, fosse un'infinitesima parte del loro Sentiero.
Quanti Esseri Umani tentarono d'imboccare quei sentieri? Essi divennero Esseri Lupo, Sorano, vagarono nell'oscuro di Tellus diventando Proserpina, divennero Esseri Lucertola trasformandosi in Pistore o diventarono Natura seguendo le orme di Flora e di Pomona o, ancora, si immersero nel cielo diventando Giove e nel mare diventando Nettuno.
Il Sentiero dell'Essere Umano è il Sentiero dell'Essere Umano. Quel Sentiero può intersecare tutti i Sentieri dell'Universo percorsi dalle varie Coscienze di Sé dell'Universo; l'Essere Umano può farsi aiutare da tutte le Coscienze e le Conoscenze per percorrere la propria via aiutando, a sua volta, le Coscienze di Sé con le quali si relaziona a percorrere il proprio Sentiero. Ma la via alla Conoscenza, il Sentiero d'Oro, è solo uno e l'Essere Umano per diventare eterno deve percorrerlo fino in fondo. Lo deve percorrere come Essere Umano perché Essere Umano è divenuto e come Essere Umano deve fondare il proprio divenire come Essere Eterno.
Si cambino pure i nomi, si aggiungano ancora centomila nodi a me sconosciuti o inconcepibili, si cambi pure l'ordine dei fattori: questo è il Sentiero d'Oro della Specie Umana.
L'unico scopo del Sentiero d'Oro è lo sviluppo della Coscienza di Sé della Specie Umana nel suo insieme e per i suoi singoli Esseri.
L'unico scopo del Sentiero d'Oro è svilupparsi in funzione dello sviluppo della Specie Umana.
L'unico scopo del Sentiero d'Oro è lo sviluppo della Libertà nella Specie Umana; l'unico scopo per il quale la Specie Umana sviluppò una Coscienza di Sé è quello di diventare eterna.

Il Sentiero d'Oro è l'Anticristo.

 

Agosto 1994 - 01 Ottobre 1995

 

 

Il sentiero d'oro: gli Dèi romani

La vita, rappresentata da Giunone in Piazza delle Erbe a Verona

 

Il suicidio della vita rappresentata da Giulietta a Verona

 

La Religione Pagana esalta la vita trionfando nella morte.

Il cristianesimo esalta la morte, il dolore, la crocifissione e il suicidio

 

Per questo i cristiani disperati hanno un padrone che promette loro la resurrezione nella carne.

Home Page

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Membro fondatore
della Federazione Pagana

Piaz.le Parmesan, 8

30175 Marghera - Venezia

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

I Romani erano costruttori di Ponti

Ponti che univano gli Dèi agli uomini e gli uomini agli Dèi

La Religione di Roma Antica

La religione di Roma Antica era caratterizzata da due elementi fondamentali. Primo: era una religione fatta dall'uomo che abita il mondo fatto da Dèi con cui intratteneva relazioni reciproche per un interesse comune. Secondo: la Religione di Roma Antica era una religione della trasformazione, del tempo, dell'azione, del contratto fra soggetti che agiscono. Queste sono condizioni che la filosofia stoica e platonica non hanno mai compreso e la loro azione ha appiattito, fino ad oggi, l'interpretazione dell'Antica Religione di Roma ai modelli statici del platonismo e neoplatonismo prima e del cristianesimo, poi. Riprendere la tradizione religiosa dell'Antica Roma, di Numa, significa uscire dai modelli cristiani, neoplatonici e stoici per riprendere l'idea del tempo e della trasformazione in un mondo che si trasforma.