Capire il significato dei Salmi della Bibbia

 

Salmo N. 1

 

Le due vie

 

Vai all'indice della presentazione delle parafrasi dei salmi ebrei e cristiani.

 

 

La versione esoterica

del Salmo 1

 

 

 

Beato l’uomo che diventa schiavo del dio padrone,

e non segue le pulsioni di libertà;

Non siede in compagnia di chi progetta il futuro;

ma si compiace della schiavitù impostagli dal dio padrone

e medita il piacere di essere uno schiavo, giorno e notte.

 

Questo schiavo è come l’albero piantato dal padrone

Lungo i corsi d’acqua,

Che a suo tempo darà frutti al suo padrone

E le sue foglie non cadranno mai, mai rinascendo

riuscendo in ogni opera di sottomissione e schiavitù.

 

Non così, coloro che cercano la libertà; non così!

Chi cerca la libertà è come pula che il vento disperde.

Il loro desiderio di libertà disprezza il dio padrone

Non reggeranno l’ira degli schiavi [i giusti] del dio padrone.

 

 

 

 

 

 

La versione essoterica

che nasconde l’aspetto esoterico

del Salmo 1

 

 

Beato l'uomo che non segue il consiglio degli empi,

non indugia nella via dei peccatori

e non siede in compagnia degli stolti;

ma si compiace della legge del Signore,

la sua legge medita giorno e notte.

 

Egli è come albero piantato lungo corsi d'acqua,

che darà frutto a suo tempo

e le sue foglie non cadranno mai;

riusciranno tutte le sue opere.

 

Non così gli empi, non così!

Essi sono come pula che il vento disperde;

perciò non reggeranno gli empi nel giudizio,

né i peccatori nell'assemblea dei giusti.

ché Dio conosce il cammino dei giusti,

ma la via degli empi conduce alla rovina.

 

 

 

 

 

 

La parafrasi permette di comprendere immediatamente il significato esoterico dei salmi, in questo caso il salmo n. 1 dal titolo “Le due vie”.

Le due vie come scelta di vita: diventare schiavo del dio padrone o affrontare la vita con coraggio, dignità e consapevolezza delle proprie scelte in modo da lasciare un futuro migliore ai propri figli. E’ la scelta di sottomissione per la quale opera l’ebreo e il cristiano in contrapposizione alla società civile nella quale vive. Separandosi dalla società civile il cristiano vuole costruire la “città di dio” in cui tutti gli abitanti sono schiavi del suo dio padrone e gli ebrei si costituiscono come popolo eletto sottomesso al loro dio padrone con atti di odio contro la società civile.

Le vie come scelta di vita in funzione della costruzione della propria morte.

22 aprile 2010

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

P.le Parmesan, 8

30175 – Marghera Venezia

Tel. 3277862784

e-mail claudiosimeoni@libero.it

TORNA ALL'INDICE DEI TESTI SUL MALE!