L'Enciclica Lumen Fidei

Spiegazione e significato dell'Enciclica Lumen Fidei
scritta e firmata da Bergoglio e Ratzinger

di Claudio Simeoni

 

L'Enciclica Lumen Fidei è la conclusione di un percorso ideologico-filosofico che inizia subito dopo la Rivoluzione Francese e che ha lo scopo di ripristinare il dominio della religione cristiana, nello specifico il cattolicesimo, nel controllo della società civile italiana ed europea.

Dal controllo militare assoluto della cultura e della formazione sociale detenuto dalla chiesa cattolica prima della Rivoluzione Francese, si è passati a sviluppare delle necessità sociali che includono una certa separazione fra Istituzioni civili e chiesa cattolica.

La modifca dei costumi, le necessità degli Stati di controllare la formazione dei loro cittadini, la libertà sessuale promossa da Reich, i diritti civili che vengono sanciti dalle Costituzioni occidentali e dalla Carta dell'ONU, costringono la chiesa cattolica ad accentuare tutta una serie di comportamenti che spesso sfociano nell'attività criminale occultata dalla fama e dal cattivo controllo delle Istituzioni.

Quando la chiesa cattolica viene travolta dagli scandali di pedofilia e di pederastia, vengono alla luce una serie di genocidi e di stragi nei confronti dell'infanzia che fino ad allora sono passate sotto silenzio.

Il caso dell'Irlanda, il caso dei bambini indiani Canadesi, il genocidio dei cristiani nei confronti degli indiani d'america, la deportazione dei bambini inglesi in Australia, la devastazione dell'infanzia dei nativi Australiani, lo stupro dei bambini indiani ed europei in ogni paese dimostra come il cattolicesimo sia sopravvissuto grazie alla violenza sui minori e alle complicità che ha ricevuto nelle Istituzioni dello Stato che avrebbero dovuto proteggere l'infanzia. Anzi, lo Stato stesso, spesso, consegnava bambini ai cattolici legittimando, sia pur indirettamente, il loro diritto a violentarli. In fondo, diceva lo Stato, "Nessun bambino è mai morto perché un prete cattolico gli metteva un cazzo in culo o metteva incinta una ragazzina...".

Le nuove esigenze della chiesa cattolica potevano essere espresse solo se l'ideologia della chiesa cattolica fosse stata aggiornata. Non siamo più ai tempi in cui Gioberti accusa i Gesuiti di violenza all'infanzia. Ora le accuse devono essere nascoste. La violenza deve assumere una diversa dimensione. Deve essere meno appariscente ma altrettanto incisiva.

Sul sito di Federazione Pagana lo spazio web è limitato, così sono stato costretto a pubblicare le pagine della Teoria della Filosofia Aperta sul sito della Stregoneria Pagana che funziona da estenzione del sito Federazione Pagana. Per la precisione ho caricato le pagine all'indice:

http://www.stregoneriapagana.it/filosofia.html

Riuscire a capire il progetto della chiesa cattolica significa capire cosa succederà nella società.

Ratzinger si "picca" di essere un teologo. In realtà è un teologo da barzelletta capace solo di giustificare la violenza della chiesa cattolica in nome del suo dio padrone. Se non credete che è un teologo da barzelletta, ci discuto io, pubblicamente, sia in piazza che su una trasmissione televisiva a sua scelta. Alla base della teologia di Ratzinger, e per estensione di Bergoglio che veicola nella società tutto il terrorismo con cui i Gesuiti hanno distrutto decine e decine di società civili (avevano una flotta con cui trafficavano in schiavi dall'Africa alle Americhe), c'è solo il tentativo di legittimare lo stupro dei bambini.

I link rimandano alle pagine. Devo ancora commentare altri aspetti delle Lumen Fidei. A mano a mano che scriverò i nuovi commenti li caricherò nello stesso sito.

Joseph Aloisius Ratzinger (detto Benedetto XVI) (1927 - vivente)

Jorge Mario Bergoglio (detto Francesco) (1936 - vivente)

a) Ratzinger-Bergoglio le idee filosofiche nell' enciclica Lumen Fidei Prima parte. Il fondamento teologico e psicologico nella premessa introduttiva.

b) Enciclica Lumen Fidei. Seconda parte. Il comportamento di Elisabeth Forster Nietzsche indicato da Ratzinger e Bergoglio ai cattolici per imporre la fede.

c) Enciclica Lumen Fidei. terza parte. Il discorso sulla fede in sé di Ratzinger e Bergoglio.

d) Enciclica Lumen Fidei. Quarta parte: Messianesimo, millenarismo, apocalittismo come progetto religioso di Ratzinger e Bergoglio.

e) Enciclica Lumen Fidei. Quinta parte. Codice di comportamento dell'armata messianica di Ratzinger e Bergoglio.

f) Enciclica Lumen Fidei. Sesta parte. Conclusioni dell'introduzione alla Lumen Fidei e le strategie di Bergoglio: mettere a ferro e fuoco l'America Latina.

g) Enciclica Lumen Fidei. Settima parte. La religione cristiana come effetto della schizofrenia e del delirio (lo dicono Ratzinger e Bergoglio).

h) Enciclica Lumen Fidei. Ottava parte. Abramo e l'abbandono nella schizofrenia per farsi femmina davanti a dio, ad ogni gerarchia a ogni padrone. Trasformare i cittadini in eunuchi sociali per il regno dei cieli

i) Enciclica Lumen Fidei. Nona parte. Imporre la fede ai bambini, terrore, stupro, miseria, manipolazione psichica.

l) Enciclica Lumen Fidei. Decima parte. L'idolatria e il feticismo espresso nel salmo 115 (113bis) della bibbia.

m) Enciclica Lumen Fidei. Undicesima parte. Fede e idoli.

n) Ratzinger e Bergoglio mediatori del volere di Jahve. Dodicesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei.

o) Enciclica Lumen Fidei. Dal terrore di Abramo al terrore di Gesù. Tredicesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei.

p) Dal terrore di Gesù all'amicizia di Harry Potter. Quattordicesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei.

q) Schizofrenia, paranoia e nevrosi come modello della fede cristiana. Quindicesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei.

r) Lumen Fidei.La salvezza mediante la fede. Sedicesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei.

s) Lumen Fidei. La forma ecclesiale della fede: dichiarare guerra alla società civile. Diciasettesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei.

t) Lumen Fidei. Fede e verità: se non crederete non comprenderete (Isaia) Il significato della fede nell'ideologia religiosa cristiana. Diciottesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei.

u) Lumen Fidei. Conoscenza della verità e amore. Richiesta di legittimazione della violenza sull'infanzia. Diciannovesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei.

v) Lumen Fidei. Il significato del concetto di fede come ascolto e visione nell'Enciclica Lumen Fidei. Ventunesimo commento ai principi dell'Enciclica Lumen Fidei. Legittimazione finalista della violenza e del genocidio.

z) Lumen Fidei. Il significato del dialogo tra fede e ragione nell'Enciclica Lumen Fidei. Ventunesimo commento. Il ridondante della fede come luce per rivendicare la pratica religiosa cristiana della pedofilia e della pederastia.

vai indice del sito

Capire l'enciclica Lumen Fidei e capire la strategia di distruzione della società vibile

Vai all'indice generale degli scritti

Marghera, 08 febbraio 2014

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell’Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

Il male assoluto

L'uomo non è creato ad immagine e somiglianza di un dio pazzo e cretino che si pensa in diritto di macellare a suo piacimento l'umanità. L'uomo si costruisce adattandosi alle condizioni sociali che incontra nascendo che noi individuiamo nelle condizioni sociali, ideologiche, filosofiche e teologiche. All'interno di queste condizioni l'uomo mette in atto le proprie strategie di sopravvivenza che si esprimono in atti positivi o negativi a seconda della direzione in cui le condizioni sociali spingono lo sviluppo della sua crescita. L'uomo, il singolo individuo, è un prodotto della società in cui è nato. Il male assoluto sono quelle condizioni criminali che agiscono sull'uomo affinchè sottometta la sua struttura emotiva e la sua psiche ad una verità (Gesù è la verità) rendendolo schiavo di un modello imposto.