IL BOSCO SACRO
di Jesolo - Venezia

Firma dell'atto ufficiale col quale il proprietario del bosco e il Pontefice della Federazione Pagana sanciscono che il Bosco il Bosco Sacro, luogo di culto della Religione Pagana Politeista

Il Bosco Sacro nasce da un'offerta di sovvenzioni della Comunità Europea ai contadini per trasformare in Bosco una parte dei loro terreni. Mi sembra superfluo dire che pochi contadini hanno colto l'occasione in quanto l'offerta era, comunque, meno vantaggiosa di ben altre colture. Ma a Jesolo l'offerta è stata accettata e dodici anni fa 10.000 metri quadri di terreno furono piantati, con l'impegno della Forestale, a Bosco con una varietà intelligente di piante che con la crescita e la competizione avrebbero deciso la qualità del Bosco stesso.

E' successo che il proprietario si accorse che quel Bosco era qualche cosa di più che una semplice coltura di alberi da tagliare. Si è accorto che il Bosco era un vero e proprio Potere di Essere.

Nel frattempo il primo gruppo della futura Federazione Pagana si stava formando e il proprietario del Bosco diventava uno dei membri sempre più attivi.

Nel 2000 presso il Bosco Sacro tenemmo il primo rito per celebrare il primo giorno di maggio, Beltane, Calendimaggio ecc.

Fu proprio quel rito che ci rese consapevoli che un nuovo DIO stava nascendo. In quel luogo, fondendo quelle emozioni.

In seguito alla fondazione della Federazione Pagana il luogo venne assunto con la dicitura: LUOGO DI CULTO DELL'ASSOCIAZIONE RELIGIOSA FEDERAZIONE PAGANA!

Vicino al Bosco Sacro si è ritagliato uno spiazzo per l'accensione del Fuoco Sacro che è stato denominato Altare Pagano. In questo luogo vengono celebrati i riti della Religione Pagana Politeista. La Federazione Pagana vi celebra cinque riti: l'Equinozio di Primavera, il Solstizio d'Estate, l'Equinozio d'Autunno, il Solstizio d'Inverno e il rito per il Giorno Pagano Europeo della Memoria

Nel frattempo il Bosco è cresciuto diventando sempre più maestoso e anche la Federazione Pagana è cresciuta chiedendo alle autorità civili di riconoscere l'esistenza del luogo di culto della Religione Pagana Politeista.

Il giorno 14 ottobre 2005 sul luogo dell'Altare Pagano veniva collocata e consacrata la prima statua: la prima anima di riferimento della religione Pagana Politeista. Veniva collocata l'immagine della figlia di Stige e Pallante: NIKE, riproduzione della Nike di Samotracia conservata al museo del Louvre di Parigi.

Il luogo di culto Bosco Sacro, dopo aver subito molte violazioni da parte di cacciatori, è stato segnalato alle autorità come Luogo di Culto, seguendo le indicazioni della Polizia Provinciale di Venezia. Si richiedeva ufficialmente alle autorità di proteggerlo dal vilipendio ad opera dei cacciatori. Polizia Provinciale e Istituzioni Locali stanno lavorando in tale direzione.

Ampliamento Bosco Sacro

Nel 2016 il proprietario decideva, a spese proprie, di ampliare l'area del Bosco Sacro piantando bagolari, quercie e altri alberi ad alto fusto.

La Federazione Pagana accoglie la proposta e decide di contribuire all'ampliamento del Bosco Sacro devolvendo i soldi del Conto Corrente all'iniziativa che verrà portata a termine nel mese di Marzo 2017.

Per l'occasione la Federazione Pagana convoca un'assemblea generale dei soci stilando un verbale delle decisioni prese.

questo è il verbale della decisione:

Verbale dell'Assemblea dei soci della Federazione Pagana del 17 dicembre 2016 tenuto a Jesolo, Venezia.

 

I riti della Religione Pagana nel Bosco Sacro di Jesolo

Pagine di storia del Bosco Sacro

Rassegna stampa sul Bosco Sacro


HOME PAGE

Claudio Simeoni

Meccanico

Apprendista Stregone

Guardiano dell'Anticristo

Tel. 3277862784

e-mail: claudiosimeoni@libero.it

 

La Religione Pagana si costruisce con le idee che sorgono dall'abitare il mondo